giovedì 25 giugno 2015

Mario Lodi - IL SOLDATINO DEL PIM PUM PA' - Einaudi 1974 - £ 3.500





Una vita per la scuola, così si potrebbe sintetizzare la vita di Mario Lodi (1922-2014)  insegnante, pedagogista e scrittore; antifascista attivo contro la guerra, subisce il carcere e, dopo la liberazione, lo troviamo impegnato nel movimento democratico per rinnovare profondamente la scuola italiana ancora pervasa dal veleno fascista.

Per chi non conosca l'opera e la personalità di questo grande uomo, la sua semplicità e modestia, il suo amore per l'insegnamento, il suo contributo pedagogico nella scuola italiana, il suo impegno per la democrazia, la poderosa mole di libri pubblicati, libri per ragazzi, fiabe, testi teatrali, lavori per la TV, la sua bibliografia completa, insieme alle iniziative promosse da Lodi e proseguite anche dopo la sua scomparsa, può essere utile il link del suo sito:

 http://www.casadelleartiedelgioco.it/mariolodi/riconoscimenti.php

Il soldatino del pim pum pam è un libro dove le immagini giocano un ruolo fondamentale, come complemento narrativo della parola, perché parlano direttamente alla mente attraverso l'occhio e stimolano la fantasia.










                                           



Fa un certo effetto, con i tempi che corrono, rileggere queste storie o fiabe, e scoprire quanto fosse primario nella narrazione di Mario Lodi il concetto di democrazia, come ne avesse fatto l'elemento centrale, e come ritenesse essenziale il valore della conoscenza e dell'unione, perché solo attraverso la conoscenza e l'unione si possono difendere e affermare i diritti sanciti dalla Costituzione.






















Il re inforcò gli occhiali e lesse il peso «Un chilo e un etto». Il contadino levò dalla tasca il coltello, uccise il pesce e lo mise sulla bilancia. Il re si mise gli occhiali e disse «O bella... un chilo e un etto come prima... il peso è uguale!»
Il popolo fece un grande applauso e il re disse: «Sia dato a questo contadino il sacco di monete d'oro».